Crea sito

Il Bacio (Der Kuss) di Gustav Klimt  Vienna 1907/1908

Il Bacio (Der Kuss) di Gustav Klimt  Vienna 1907/1908
(Salvo Mazzaglia)

 

Tornavo a casa quella sera, senza essere riuscito a combinare nulla di buono.
L’ispirazione pittorica mi aveva abbandonato, avevo lasciato la bottega e ripensavo con nostalgia al mio viaggio in Italia, la mia permanenza a Ravenna, la luce particolare che emanavano i mosaici bizantini.
Vicino casa, nella penombra di un portone, due figure abbracciate, una giovane donna inginocchiata su una cassapanca di legno, ed un uomo in piedi, si baciavano con delicata passione.
Il mio sguardo li colse impreparati e con un rapido gesto si separarono, dileguandosi tra i vicoli.
Quel bacio, quell’abbraccio delicato ma potente, mi rimase impresso nella memoria.
Dipinsi subito i due amanti abbracciati, abbandonati alla passione, nella stessa identica posizione in cui li sorpresi ma volevo dare al loro bacio un potere evocativo particolare, glorificare l’eros, l’estasi e l’affetto, ed allora ho ripensato ai mosaici bizantini di Ravenna.
Ed allora le poveri vesti dei due amanti, modesti capi di tessuto anonimo, sono diventate due preziose tuniche variopinte piene d’oro, mentre il cupo antro in cui si erano rifugiati, adesso era un   prato fiorito circondato anch’esso da un’aurea dorata.
Questo dipinto e’ il mio omaggio a quel bacio!!
Catania 28 aprile 2020

Il Bacio di Gustav Klimt